Premi “Invio” per andare al contenuto

Mesotelioma contratto durante il servizio militare: risarcimento alla famiglia

La Corte d’Appello di Milano ha confermato la condanna del Ministero al risarcimento della figlia di un uomo, deceduto a causa di un mesotelioma, che sarebbe stato esposto ad amianto durante il servizio militare nel biennio 1963/1964.

M. R., originario di Genova, aveva infatti prestato servizio a Palermo, Messina e Venezia.

A Venezia, in particolare, sarebbe stato esposto all’amianto presente, secondo il Tribunale in grandi quantità, in strutture, impianti, dotazioni individuali, mezzi meccanizzati di cui era dotato il Battaglione Lagunare Marghera a cui l’uomo era stato assegnato.

Il mesotelioma aveva colpito il lagunare dopo oltre 50 anni dalla leva ed era in seguito deceduto per le conseguenze della malattia nel luglio del 2017.

Già nel 2021 il Tribunale aveva condannato il Ministero al riconoscimento per l’uomo dello status di vittima del dovere e concesso alla figlia l’equo indennizzo.

Fonti e rassegna stampa

La notizia è stata diffusa da numerose testate giornalistiche online. Per un approfondimento si leggano in particolare gli articoli della redazione di rainews.it del 27 ottobre 2022 e di liguriaoggi.it del 29 ottobre 2022.

Altri articoli collegati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine: foto di Paolobon140 da Wikimedia. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con licenza originaria CC BY-SA 4.0.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *