Premi “Invio” per andare al contenuto

Tumore del polmone per esposizione ad amianto. Diritto alla rendita riconosciuto alla vedova di un operaio a Gaeta

Il Tribunale di Cassino ha riconosciuto alla vedova di un operaio, esposto ad amianto ed ammalatosi di tumore del polmone, il diritto ai ratei di rendita per malattia professionale. Alla donna saranno dovuti gli arretrati per circa 150mila euro.

L’uomo aveva lavorato per circa quattro anni nelle ferrovie e poi ancora, per quattordici anni, come addetto alla miscelazione, etilazione e trasporto della benzina in una grande società dell’industria petrolifera.

Oltre all’esposizione a sostanze cancerogene l’uomo, secondo quanto accertato dal Tribunale, sarebbe venuto a contatto con l’amianto presente su tubazioni e nei guanti che aveva in uso.

Il lavoratore aveva scoperto la malattia (un tumore del polmone) nel 2015 ed era deceduto nel febbraio del 2016.

Fonti e rassegna stampa

La notizia è stata diffusa da alcune testate giornalistiche online. Per un approfondimento si possono leggere, a titolo di esempio, l’articolo di F. B. su radioluna.it e l’articolo della redazione di frosinonetoday.it del 31 ottobre 2023.

Altri articoli collegati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine di copertina: foto di Nicolás da Pixabay. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con licenza originaria Pexels. Immagine di repertorio. Non attinente agli argomenti trattati nell’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *