Premi “Invio” per andare al contenuto

Rendita INAIL per mesotelioma pleurico: la Cassazione sul caso di un’addetta alle macchine tessili

La Cassazione, con Ordinanza n. 24024 del 6 settembre 2021 ha cassato la sentenza emessa nel 2015 dalla Corte d’Appello di Brescia che aveva negato la costituzione della rendita INAIL nei confronti di una ex operaia addetta alle macchine tessili ammalatasi di mesotelioma pleurico.

Con sentenza n. 175/2015 la Corte d’Appello di Brescia aveva riformato il giudizio di primo grado del 2014, rifiutando, sulla base di una nuova consulenza tecnica d’ufficio che non aveva accertato la presenza di amianto sul luogo di lavoro, il riconoscimento della malattia professionale alla lavoratrice tessile.

Le motivazioni del ricorso presentato dai familiari della lavoratrice tessile deceduta di mesotelioma pleurico

Contro la decisione sono ricorsi in Cassazione i familiari, adducendo due motivi:

  • la sentenza avrebbe negato l’origine professionale della patologia basandosi sulle valutazioni di un consulente, che fra l’altro si era avvalso di dichiarazioni di un teste non escusso in giudizio, senza […] individuare causa diversa non professionale rilevante nell’eziologia
  • la Corte non avrebbe ammesso i testi, richiesti dai legali dei familiari della lavoratrice, che avrebbero al contrario potuto testimoniare sulla presenza di amianto nella lavorazione.

La Corte territoriale aveva infatti negato l’origine professionale del mesotelioma pleurico della lavoratrice non essendoci prova della presenza di amianto nelle lavorazioni.

Il rinnovo della CTU in appello, aveva infatti dato modo al consulente di acquisire foto storiche dei telai impiegati nelle lavorazioni, nonché le dichiarazioni di un lavoratore poi non prodotto in giudizio.

Valore decisivo era stato attribuito alle immagini storiche del luogo di lavoro, dalle quali si evinceva che i freni utilizzati negli impianti erano in cuoio e non in amianto, mentre la testimonianza era stata ritenuta utile unicamente a corroborare un dato già evidente nella documentazione.

Ciò posto, va rilevato che il CTU ha escluso che esistesse amianto nel sistema frenante delle macchine tessili in base a fotografie d’epoca fornitegli dal Comune e ad informazioni da lui assunte da un terzo.

Il giudizio della Cassazione sulle motivazioni del ricorso per l’ottenimento della rendita INAIL per mesotelioma pleurico

Quanto alle prove addotte dalla CTU la Cassazione fa notare come la legislazione preveda che le prove documentali siano addotte dalle parti e non dal CTU. Tuttavia sottolinea anche come questi possa essere autorizzato ad acquisire documentazione non ancora prodotta in giudizio o ad assumere informazioni da terzi.

Nel caso, dagli atti risulta che il CTU era stato autorizzato ad acquisire documenti, ma non anche informazioni da terzi: ne deriva un vizio della CTU limitatamente all’acquisizione delle dichiarazioni del terzo.

Dopo il primo motivo la Cassazione accoglie anche il secondo motivo di ricorso: ovvero la mancata ammissione di testi, a favore dei familiari, che potessero smentire le affermazioni della testimonianza raccolta dal CTU, quantunque la Corte territoriale avesse ritenuto quest’ultima non decisiva per il giudizio.

[…] a fronte dell’esercizio [del potere istruttorio d’ufficio], deve ritenersi doverosa l’ammissione altresì delle prove contrarie ritualmente richieste dalla parte interessata. Infatti, il giudice che abbia esercitato i propri poteri istruttori deve assegnare alle parti un termine per l’eventuale istanza di prova contraria […] o, a maggior ragione, deve disporre la prova contraria già chiesta dalle parti […], il che non è avvenuto.

Altri articoli correlati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine: foto di aiworldexplore da Pixabay. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con la stessa licenza originaria. Immagine di repertorio non attinente al caso trattato nell’articolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *