Premi “Invio” per andare al contenuto

Raffineria di Gela: chiesti quattro rinvii a giudizio per il decesso di un ex lavoratore per malattia da esposizione ad amianto

La Procura di Gela ha chiesto il rinvio a giudizio per 4 ex dirigenti responsabili della sicurezza presso gli stabilimenti della raffineria di Gela in merito alla morte di un lavoratore, occorsa nel 2015, e causata da un mesotelioma sarcomatoide.

L’accusa sarebbe quella di negligenza ed inosservanza delle norme di prevenzione della malattia, causata da esposizione a polveri di amianto e regolarmente riconosciuta dall’INAIL come patologia di origine professionale.

I fatti in causa sarebbero riferiti agli anni fra il 1974 ed il 1996 e chiamano in causa quattro ex vertici delle società Enichem Anic e Praoil aromatici e Raffinazione srl, alle cui dipendenze era stato il lavoratore, non più operanti nel polo industriale di contrada Piana del Signore, oggetto ad oggi di riqualificazione.

Fonti e Rassegna Stampa

La notizia è stata diffusa da vari orgni di informazioni online. Per approfondimenti si vedano in particolare gli articoli della redazione di reinews.it e di ilfattonisseno.it dell’11 maggio 2021.

Altri articoli correlati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine: foto di Valerio De Carlo, Public domain, via Wikimedia Commons. Immagine di repertorio scattata nel 2007. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa con la stessa licenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *