Premi “Invio” per andare al contenuto

Ex Isochimica: altro decesso per mesotelioma pleurico fra gli ex scoibentatori

Un altro ex scoibentatore delle carrozze delle ex Ferrovie dello Stato in bonifica presso l’ex Isochimica di Avellino è deceduto a causa di un mesotelioma pleurico dovuto all’esposizione all’amianto di cui i veicoli erano rivestiti (le carrozze ferroviarie).

Salgono così a 34 gli ex lavoratori dell’azienda di Borgo Ferrovia deceduti a causa di malattie asbesto-correlate.

L’uomo, della provincia di Salerno, aveva 72 anni. Solo da qualche settimana fa Inail gli aveva riconosciuto la malattia professionale.

Insieme agli oltre duecento ex scoibentatori delle carrozze ferroviarie delle ex Ferrovie dello Stato il lavoratore si era costituito parte civile nel processo che in primo grado ha condannato i responsabili della sicurezza dell’Isochimica, che ebbe in appalto i lavori di riammodernamento e bonifica delle carrozze FS,  e due ex funzionari delle Ferrovie.

Durante il processo infatti le Ferrovie sono state ritenute, se non direttamente, giuridicamente responsabili per le omissioni di sicurezza relative al rischio amianto.

Fonti e rassegna stampa

La notizia è stata diffusa da diversi portali di notizie online. Per un approfondimento si leggano in particolare gli articoli della redazione di ottopagine.it del 19 giugno 2022 e di SalernoToday del 20 giugno 2022.

Altri articoli collegati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine: foto di Michael da Pexels. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con licenza originaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.