Premi “Invio” per andare al contenuto

Isochimica. Fissata ad inizio 2022 la sentenza nel processo per le vittime amianto

Il 28 gennaio 2022 sarà emessa la sentenza per il 27 imputati nel processo contro i presunti responsabili delle esposizioni e contaminazioni da amianto all’ex Isochimica, la fabbrica di Borgo Ferrovia (Avellino) dove alla fine degli anni ’80 furono scoibentate dal rivestimento in asbesto migliaia di carrozze ferroviarie delle Ferrovie da circa 300 lavoratori.

Sono decine gli ex lavoratori dell’ex Isochimica che hanno perso la vita o si sono ammalati di patologie respiratorie (fra cui mesotelioma, tumore del polmone, asbestosi) a causa dell’esposizione all’amianto durante le operazioni di scoibentazione, per le quali non sarebbero stati forniti adeguati dispositivi di protezione.

Le accuse per le persone a vario titolo responsabili della sicurezza sono di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose, disastro ambientale ed omissione in atti d’ufficio.

A giudizio ci sono ex funzionari delle Ferrovie dello Stato, i responsabili della sicurezza in fabbrica, ma anche autorità cittadine che avrebbero dovuto vigilare sull’area.

Fonti e rassegna stampa

La notizia è stata diffusa da alcune testate giornalistiche online. Per approfondimenti si vedano in particolare gli articoli di R. S. su ottopagine.it Avellino e di A. G. su primativvu.it del 23 ottobre 2021.

Altri articoli collegati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli su amianto e lavoratori dell’ex Isochimica colpiti da malattie asbesto correlate nella fabbrica di Borgo Ferrovia:

Crediti immagine: foto di Pavel Danilyuk da Pexels. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con licenza originaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.