Premi “Invio” per andare al contenuto

Dipendente dell’inceneritore deceduto per l’amianto. Risarcimento agli eredi

La sentenza del Tribunale di Pisa ha riconosciuto il nesso causale fra la malattia attribuita all’esposizione all’amianto che provocò la morte di un ex dipendente dell’inceneritore di Ospedaletto (Pisa) e l’attività professionale del lavoratore.

Inail dovrà dunque versare agli eredi la rendita riconosciuta al lavoratore quando era in vita.

L’uomo aveva lavorato dal 1980 al 1995 nel settore ecologico nell’ambito dei servizi tecnici industriali per le imprese.

Dal 1995 al 2004 era invece stato dipendente anche del Consorzio Inceneritore operando, come stabilito dal giudice, in un ambiente contaminato dalle polveri di asbesto.

Fonti e rassegna stampa

La notizia è stata diffusa da alcuni portali di notizie online. Per approfondimenti si legga in particolare l’articolo della redazione di repubblica.it del 19 febbraio 2022.

Altri articoli collegati

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Crediti immagine: immagine di EKATERINA BOLOVTSOVA da Pexels. Modificata (ritagliata e ridimensionata). Concessa in uso con licenza originaria. Immagine di repertorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.