Premi “Invio” per andare al contenuto

Le malattie professionali asbesto-correlate della Campania: i dati dell’INAIL dal 2013 al 2017

I dati pubblicati dall’INAIL nel giugno 2018 riportano il numero di casi accertati di malattie professionali asbesto-correlate in Campania dal 2013 al 2017 e le conseguenti prestazioni assistenziali erogate dall’Istituto Assicuratore.

I dati riportano i casi di persone ammalate di patologie collegate all’amianto negli ultimi 5 anni a causa di esposizione professionale alla sostanza nociva.

La data di rilevazione cui i dati fanno riferimento è il 30 aprile 2018. Sono 10 le malattie asbesto-correlate rilevate nelle province della Campania dall’INAIL.

In totale sono stati 1774 i casi denunciati ed accertati dall’Istituto di origine professionale con data di protocollo fra il 2013 e il 2017. Le patologie rilevate, ordinate per numero di occorrenze:

  1. asbestosi ovvero pneumoconiosi da asbesto ed altre fibre minerali (J61): 767 casi, 43.23%;
  2. placche pleuriche (J92): 705 casi, 39.74%;
  3. tumore dei bronchi e del polmone (C34): 190 casi, 10.71%;
  4. mesotelioma pleurico (C45.0): 84 casi, 4.73%;
  5. tumore della laringe (C32): 9 casi, 0.51%;
  6. mesotelioma peritoneale (C45.1): 7 casi, 0.39%;
  7. tumore del colon (C18): 4 casi, 0.23%;
  8. broncopatia cronica (J42): 4 casi, 0.23%;
  9. broncopatia (J40): 1 cas0, 0.06%;
  10. tumore dell’encefalo (C71): 1 caso, 0.06%;
  11. tumore della giunzione retto sigmoidea (C19): 1 cas0, 0.06%;
  12. tumore del retto (C20): 1 cas0, 0.06%.

Per ciascuna malattia è indicato il codice ICD-10 ovvero il codice della Classificazione Statistica Internazionale delle Malattie e dei Problemi Sanitari Correlati. 

Di queste nove patologie: mesotelioma pleuricotumore del polmone, tumore della laringemesotelioma peritoneale, tumore del colon, del retto e tumore dell’encefalo rientrano fra i tumori professionali.

Placche pleuriche, broncopatie ed asbestosi sono invece malattie del sistema respiratorio, causate da esposizione a fibre di amianto.

Le placche pleuriche, se non particolarmente estese e fibrose, nella maggior parte non danno gravi problemi a livello respiratorio, al contrario dell’asbestosi e delle broncopatie.

Tutte e tre quest’ultime patologie  comunque possono costituire il segnale di una maggiore probabilità di sviluppo di una neoplasia più grave quale il mesotelioma pleurico.

Scarica le infografiche sulle malattie professionali asbesto-correlate della Campania: dati dell’INAIL dal 2013 al 2017. Utilizzale sul tuo sito!

Le infografiche di Risarcimento Malattie Professionali dei casi di malattie professionali asbesto-correlate relativi ai dati semestrali INAIL del giugno 2018 possono essere liberamente utilizzate e riprodotte con licenza Attribuzione 4.0 Universale.

Scarica le infografiche in alta definizione! Pubblicale sul tuo sito!

Si prega di usare il codice html sotto riportato o comunque fornire sotto ogni immagine riprodotta il link al sito Risarcimento Malattie Professionali, al sito dell’INAIL, a OpenMapTiles e OpenStreetMap per la mappa geografica e il design della stessa.

Codice HTML da copiare per l’attribuzione e i dovuti crediti delle infografiche:

<small>Infografica a cura di <a href="https://www.risarcimentomalattieprofessionali.it">Risarcimento Malattie Professionali</a>

oppure, nella versione completa:

<small>Infografica a cura di <a href="https://www.risarcimentomalattieprofessionali.it">Risarcimento Malattie Professionali</a>, utilizzabile con attribuzione (licenza <a href="https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/deed.it" target="_blank" rel="external">CC by 4.0</a>). Fonte dei dati: <a href="https://dati.inail.it/opendata/elements2/DatiSemestraliMalattieProfessionaliDataProtCampania" target="_blank" rel="external noopener">INAIL</a>. Crediti mappe geografiche: <a href="http://openmaptiles.org/" rel="external noopener"  target="_blank">© OpenMapTiles</a>, <a href="http://www.openstreetmap.org/copyright" rel="external noopener" target="_blank">© OpenStreetMap contributors</a>.</small>

Casi di Asbestosi di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di di casi di asbestosi di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 767 casi di asbestosi di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Asbestosi (J61): 767 casi, 43.24% del totale delle malattie asbesto-correlate. 762 uomini (99.35%), 5 donne (0.65%).

  1. Napoli: 759 casi, 98.96%, tasso di incidenza 24.48 casi ogni 100.000 abitanti (4.9/100.000 annuo);
  2. Caserta: 5 casi, 0.65%, tasso di incidenza 0.54 casi ogni 100.000 abitanti (0.11/100.000 annuo);
  3. Salerno: 3 casi, 0.39%, tasso di incidenza 0.27 casi ogni 100.000 abitanti (0.05/100.000 annuo);
  4. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti(0/100.000 annuo).

Grave la situazione riguardante i casi di asbestosi rilevata a Napoli con un tasso di incidenza pari a 4.9 casi annui ogni 100.000 abitanti. Bassi i tassi di incidenza nelle altre province. Nessun caso rilevato nelle province di Avellino e Benevento.

Casi di Placche Pleuriche di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di placche pleuriche di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 705 casi di placche pleuriche di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Placche Pleuriche (J92):  705 casi, 39.74% del totale delle malattie asbesto-correlate. 699 uomini (99.15%), 6 donne (0.85%).

  1. Napoli: 594 casi, 84.26%, tasso di incidenza 19.1 casi ogni 100.000 abitanti (3.81/100.000 annuo);
  2. Caserta: 52 casi, 7.38%, tasso di incidenza 5.63 casi ogni 100.000 abitanti (1.13/100.000 annuo);
  3. Avellino: 39 casi, 5.53%, tasso di incidenza 9.25 casi ogni 100.000 abitanti (1.85/100.000 annuo);
  4. Salerno: 20 casi, 2.84%, tasso di incidenza 1.82 casi ogni 100.000 abitanti (0.36/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti(0/100.000 annuo).

A Napoli si registra un tasso di incidenza annuo di quasi 4 casi per 100.000 abitanti per quanto riguarda gli ammalati di placche pleuriche. Migliore la situazione nelle altre province anche se Avellino conta circa 9 nuovi casi per 100.000 abitanti ogni 5 anni.

Casi di Tumore dei Bronchi e del Polmone di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero dei casi di tumore dei bronchi e del polmone di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 190 casi di tumore dei bronchi e del polmone di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Tumore dei Bronchi e del Polmone (C34):  190 casi, 10.71% del totale delle malattie asbesto-correlate. 188 uomini (98.95%), 2 donne (1.05%).

  1. Napoli: 164 casi, 86.32%, tasso di incidenza 5.29 casi ogni 100.000 abitanti (1.06/100.000 annuo);
  2. Salerno: 13 casi, 6.84%, tasso di incidenza 1.18 casi ogni 100.000 abitanti (0.24/100.000 annuo);
  3. Caserta: 11 casi, 5.79%, tasso di incidenza 1.19 casi ogni 100.000 abitanti (0.24/100.000 annuo);
  4. Avellino: 2 casi, 1.05%, tasso di incidenza 0.47 casi ogni 100.000 abitanti (0.09/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti(0/100.000 annuo).

Nell’arco dei 5 anni si sono accertati 164 casi di tumore dei bronchi e del polmone di origine professionale nella provincia di Napoli. Più bassi i tassi di incidenza nelle altre province.

Casi di Mesotelioma Pleurico di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di mesotelioma pleurico di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 84 casi di mesotelioma pleurico di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Mesotelioma Pleurico (C45.0): 84 casi, 4.73% del totale delle malattie asbesto-correlate. 84 uomini (100.0%)

  1. Napoli: 67 casi, 79.76%, tasso di incidenza 2.16 casi ogni 100.000 abitanti (0.43/100.000 annuo);
  2. Salerno: 7 casi, 8.33%, tasso di incidenza 0.64 casi ogni 100.000 abitanti (0.13/100.000 annuo);
  3. Caserta: 6 casi, 7.14%, tasso di incidenza 0.65 casi ogni 100.000 abitanti (0.13/100.000 annuo);
  4. Avellino: 4 casi, 4.76%, tasso di incidenza 0.95 casi ogni 100.000 abitanti (0.19/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Non elevatissima l’incidenza del mesotelioma pleurico, una delle patologie più diffuse a causa dell’esposizione all’asbesto, nella provincia di Napoli. Tuttavia il capoluogo registra l’incidenza maggiore delle malattie rispetto alle altre province.

Casi di Tumore della Laringe di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di tumore della laringe di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 9 casi di tumore della laringe di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Tumore della Laringe (C32):  9 casi, 0.51% del totale delle malattie asbesto-correlate. 8 uomini (88.89%), 1 donna (11.11%)..

  1. Napoli: 9 casi, 100%, tasso di incidenza 0.29 casi ogni 100.000 abitanti (0.06/100.000 annuo);
  2. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).
  4. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Trascurabili i numeri delle occorrenze di tumore della laringe di origine professionale nelle provincie della Campania, eccetto a Napoli, che ha registrato tutti i 9 casi occorsi fra il 2013 ed il 2017.

Casi di Mesotelioma Peritoneale di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di mesotelioma del peritoneo di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 7 casi di mesotelioma del peritoneo di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Mesotelioma peritoneale (C45.1):  7 casi, 0.39% del totale delle malattie asbesto-correlate. 7 uomini (100%).

  1. Napoli: 6 casi, 85.71%, tasso di incidenza 0.19 casi ogni 100.000 abitanti (0.04/100.000 annuo);
  2. Caserta: 1 caso, 14.29%, tasso di incidenza 0.11 casi ogni 100.000 abitanti (0.02/100.000 annuo);
  3. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Per quanto riguarda il mesotelioma del peritoneo di origine professionale sono 6 i casi accertati a Napoli fra il 2013 ed il 2017. Un solo caso a Caserta.

Casi di Tumore del Colon di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di tumore del colon di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 4 casi di tumore del colon di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Tumore del Colon (C18):  4 casi, 0.23% del totale delle malattie asbesto-correlate. 7 uomini (100%). 4 uomini (100.0%).

  1. Napoli: 4 casi, 100%, tasso di incidenza 0.13 casi ogni 100.000 abitanti (0.03/100.000 annuo);
  2. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 sono stati registrati 4 casi di tumore del colon di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Casi di Broncopatia Cronica di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Mappa della Campania con il numero di casi di broncopatia cronica di origine professionale accertati dal 2013 al 2017 per provincia
In Campania sono stati accertati 4 casi di broncopatia cronica di origine professionale fra il 2013 ed il 2017. Percentuali arrotondate per eccesso o per difetto. Infografica a cura di Risarcimento Malattie Professionali, utilizzabile con attribuzione (licenza CC by 4.0). Fonte dei dati: INAIL. Crediti mappe: © OpenMapTiles, © OpenStreetMap contributors. ***** Scarica l’infografica e pubblicala sul tuo sito!

Totale Casi Broncopatia Cronica (J42):  4 casi, 0.23% del totale delle malattie asbesto-correlate. 4 uomini (100.0%).

  1. Napoli: 4 casi, 100%, tasso di incidenza 0.13 casi ogni 100.000 abitanti (0.03/100.000 annuo);
  2. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 sono stati registrati 4 casi di broncopatia cronica di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Casi di Broncopatia di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Totale Casi Broncopatia (J40):  1 caso, 0.06% del totale delle malattie asbesto-correlate. 1 uomo (100.0%).

  1. Napoli: 1 caso, 100%, tasso di incidenza 0.03 casi ogni 100.000 abitanti (0.006/100.000 annuo);
  2. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 è stato accertato un caso di broncopatia di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Casi di Tumore dell’Encefalo di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Totale Casi Tumore dell’Encefalo (C71):  1 caso, 0.06% del totale delle malattie asbesto-correlate. 1 uomo (100.0%).

  1. Napoli: 1 caso, 100%, tasso di incidenza 0.03 casi ogni 100.000 abitanti (0.006/100.000 annuo);
  2. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 è stato accertato un caso di tumore dell’encefalo di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Casi di Tumore della giunzione Retto sigmoidea di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Totale Casi Tumore della Giunzione Retto-Sigmoidea (C19):  1 caso, 0.06% del totale delle malattie asbesto-correlate. 1 uomo (100.0%).

  1. Napoli: 1 caso, 100%, tasso di incidenza 0.03 casi ogni 100.000 abitanti (0.006/100.000 annuo);
  2. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 è stato accertato un caso di tumore della giunzione retto-sigmoidea di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Casi di Tumore del Retto di origine professionale in Campania dal 2013 al 2017

Totale Casi Tumore del Retto (C20):  1 caso, 0.06% del totale delle malattie asbesto-correlate. 1 uomo (100.0%).

  1. Napoli: 1 caso, 100%, tasso di incidenza 0.03 casi ogni 100.000 abitanti (0.006/100.000 annuo);
  2. Avellino: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  3. Benevento: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  4. Caserta: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo);
  5. Salerno: 0 casi, 0%, tasso di incidenza 0 casi ogni 100.000 abitanti (0/100.000 annuo).

Fra il 2013 ed il 2017 è stato accertato un caso di tumore del retto di origine professionale nella città metropolitana di Napoli.

Analisi dei dati INAIL sulle malattie professionali in Campania

I dati INAIL mostrano in Campania una situazione particolarmente critica per quanto riguarda Napoli. Infatti, nel capoluogo, si registra un alto tasso di incidenza soprattutto di tre fra le patologie asbesto-correlate:

  • l’asbestosi;
  • le placche pleuriche;
  • il tumore dei bronchi e del polmone.

La malattia più diffusa è l’asbestosi che per il quinquennio 2013-2017 ha fatto registrare un totale di 767 casi, di cui 759 nella provincia di Napoli. Quest’ultima presenta un tasso di incidenza di 24.48 casi ogni 100.000 abitanti (4.9/100.000 annuo).

Stesso discorso vale per gli ammalati di placche pleuriche di origine professionale: 594 casi su 705, l’84.26%, sono nella provincia di Napoli, con un tasso di incidenza di 19.1 casi ogni 100.000 abitanti (3.81/100.000 annuo).

Tuttavia, in questo caso, il fenomeno è meno accentrato nel capoluogo e un buon numero di casi si contano anche nelle province di Caserta, Salerno e Avellino.

Importanti anche i numeri dei casi di tumore dei bronchi e del polmone: in totale 190 nel quinquennio in esame, di cui 164 casi, l’86.32%, a Napoli.

I numeri delle malattie professionali legate all’amianto (asbesto) della Campania in ordine decrescente per provincia

Napoli

Numero totale di malati: 1611, il 90.81% del totale dei casi di malattie asbesto-correlate, tasso di incidenza 51.95 casi ogni 100.000 abitanti (10.40/100.000 annuo).

  1. asbestosi (J61): 759 casi, 47.11%;
  2. placche pleuriche (J92): 594 casi, 36.87%;
  3. tumore dei bronchi e del polmone (C34): 164 casi, 10.18%;
  4. mesotelioma pleurico (C45): 67 casi, 4.16%;
  5. tumore della laringe (C32): 9 casi, 0.56%;
  6. mesotelioma peritoneale (C45.1): 6 casi, 0.37%;
  7. tumore del colon (C18): 4 casi, 0.25%;
  8. broncopatia cronica (J42): 4 casi, 0.25%;
  9. broncopatia (J40): 1 caso, 0.06%;
  10. tumore dell’encefalo (C71): 1 caso, 0.06%;
  11. tumore della giunzione retto-sigmoidea (C19): 1 caso, 0.06%;
  12. tumore del retto (C20): 1 caso, 0.06%.

Caserta

Numero totale di malati: 75, il 4.23% del totale dei casi di malattie asbesto-correlate, tasso di incidenza 8.12 casi ogni 100.000 abitanti (1.62/100.000 annuo).

  1. placche pleuriche (J92): 52 casi, 69.33%;
  2. tumore dei bronchi e del polmone (C34): 11 casi, 14.66%;
  3. mesotelioma pleurico (C45): 6 casi, 8%;
  4. asbestosi (J61): 5 casi, 6.66%;
  5. mesotelioma peritoneale (C45.1): 1 casi, 1.33%.

Avellino

Numero totale di malati: 45, il 2.54% del totale dei casi di malattie asbesto-correlate, tasso di incidenza 10.68 casi ogni 100.000 abitanti (2.14/100.000 annuo).

  1. placche pleuriche (J92): 39 casi, 86.67%;
  2. mesotelioma pleurico (C45): 4 casi, 8.89%.
  3. tumore dei bronchi e del polmone (C34): 2 casi, 4.44%.

Salerno

Numero totale di malati: 43, il 2.43% del totale dei casi di malattie asbesto-correlate, tasso di incidenza 3.90 casi ogni 100.000 abitanti (0.78/100.000 annuo).

  1. placche pleuriche (J92): 20 casi, 46.51%;
  2. tumore dei bronchi e del polmone (C34): 13 casi, 30.23%;
  3. mesotelioma pleurico (C45): 7 casi, 16.28%;
  4. asbestosi (J61): 3 casi, 6.98%.

Benevento

Nessun caso di malattia professionale legata all’amianto nella provincia di Benevento fra il 2013 ed il 2017.

Infografiche e dati delle malattie asbesto correlate delle altre regioni d’Italia

Sei interessato ai dati di un’altra regione italiana? Al momento disponibili:

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *